Niente panico è solo dislessia

Lo scorso 19 Settembre 2019, presso la Casa del Cittadino, ad Angri si è tenuto un importante Convegno organizzato dall’Associazione Evolution Cinque Stelle Angri e dalla Senatrice Luisa Angrisani. Il Convegno ha recato come tema: “Dislessia (Cos’è;Legge 170/10;proposta di riforma del Movimento Cinque Stelle alla Legge 170/10).

Dopo un’introduzione alla serata e al tema della Dislessia da parte di Gerardo Cavallaro, portavoce dell’Associazione Evolution Cinque Stelle Angri e moderatore del convegno, hanno avuto modo di porgere i saluti istituzionali la Senatrice Luisa Angrisani e la Deputata Virginia Villani, le quali hanno osservato l’importanza di creare un sistema che consenta una tutela efficace di quello che è il mondo legato alla Dislessia, sia in campo scolastico che nel mondo del lavoro.

Grazie agli interventi di relatori quali Emanuele Scifo, Elisabetta Genovese, Claudia Nicoletti ( intervenuta in sostituzione del Professore Giacomo Stella) , Ettore Cassandro, il convegno ha dato risalto alle problematiche riscontrate nell’applicazione-non applicazione della legge 170/2010 sul territorio (Scifo), l’attuale condizione  normativa e operativa della legge nazionale nella regione Campania (Nicoletti) e gli scenari applicativi possibili nelle Università (Genovese).

L’evento si è concluso a seguito dell’ ultimo intervento posto dalla Senatrice Tiziana Drago, prima firmataria della proposta di riforma del Movimento Cinque Stelle alla legge 170/10, la quale ha enunciato gli aspetti che la riforma intende sottolineare e tutelare. La Senatrice Drago non ha mancato di sottolineare la gravità dello stato in cui versa l’applicazione della Legge, spiegando in aggiunta quali sono state le ragioni morali e sociali alla base del progetto di riforma.

L’evento si è concluso alle 21:00 circa.

 

L’Associazione Evolution Cinque Stelle Angri è onorata di aver potuto partecipare attivamente ad un processo di riforma tanto importante. Teniamo a rivolgere i nostri ringraziamenti a tutti i Relatori intervenuti.

Auspichiamo che questo sia solo il primo momento di un percorso verso la piena consapevolezza del tema D.S.A e dell’uguaglianza sociale.

dsc_3324 dsc_3289 dsc_3316

Leave a Comment